Un incontro in una sera d’estate: intervista ad Enrico Lo Verso

In uno scenario magico e surreale quale solo l’Istituto Vittorio Emanuele II di Giovinazzo (Bari) può offrire e circondato da un pubblico attento ed appassionato, Enrico Lo Verso ha incantato ieri tutta la platea con la sua interpretazione, personalissima ma ironica e strettamente pirandelliana, del protagonista di “Uno, nessuno e centomila” con la regia di Alessandra Pizzi.

Lo Verso, nelle vesti del personaggio principale dell’opera e sotto forma di monologo, affronta un tema delicato e sempre attuale, cioè quello dell’identità personale. Chi siamo noi davvero? L’immagine che abbiamo della nostra persona corrisponde davvero a quella che gli altri hanno di noi? Siamo davvero come ci vedono gli altri? Come porre fine alla nostra battaglia interiore che inevitabilmente si scatena quando comprendiamo che non siamo solo “io” ma siamo “centomila” e proprio per questo “nessuno” visto che non esiste una visione di noi, identica e valida per tutti.

Nato nel 1964 a Palermo, dopo aver frequentato il Centro Sperimentale di Cinematografia e l’Istituto del Dramma Antico, ha esordito negli anni novanta al cinema con “Atto di dolore”, giungendo però alla fama con l’interpretazione del carabiniere Antonio in “Il ladro di bambini” di Gianni Amelio (1992). Da allora non si è più fermato interpretando il personaggio principale in “Lamerica” (1994) e in “Così ridevano” (1998).

Dopo il film di Amelio, Lo Verso ha recitato in “La scorta” di Ricky Tognazzi, in “Farinelli – Voce Regina” di Gerard Corbian e in “Milano Palermo – Il ritorno” di Claudio Fragasso. Ha lavorato anche in fiction come “Mosè” ed “I Miserabili”.

Tuttavia, dopo molto tempo, è tornato al teatro. Freewords ha avuto l’occasione e l’onore di rivolgergli qualche domanda avendo conferma di avere incontrato una persona cordiale e gentile oltre che un attore straordinario.

segue alla pagina successiva->

3 risposte a "Un incontro in una sera d’estate: intervista ad Enrico Lo Verso"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...